Telefono: 0712907406|info@finmarche.it

Nuoto, le Marche nuovamente sui blocchi di partenza

////Nuoto, le Marche nuovamente sui blocchi di partenza

Nuoto, le Marche nuovamente sui blocchi di partenza

Le Marche del nuoto tornano sui blocchi di partenza. Domenica prossima nelle diverse piscine di Pesaro, Moie di Maiolati Spontini, Fermo e San Benedetto del Tronto si svolgeranno le prove di qualificazione regionale per il campionato italiano in vasca lunga, prove riservate alle categorie ragazzi, juniores, cadetti e seniores. La settimana successiva toccherà agli esordienti A e B, nelle vasche di Pesaro, Moie di Maiolati, Tolentino e San Benedetto, quindi la prova regionale della Coppa Caduti di Brema, in programma il 20 dicembre a Fermo. Tre appuntamenti con il nuoto, che tanti ragazzi e molte società del territorio affronteranno con la voglia accumulata in questi mesi di tornare a gareggiare, scopo non secondario per chi si allena quotidianamente, spesso con grandi sacrifici. “Il Consiglio della Fin Marche – spiega il presidente del comitato, Fausto Aitelli – ha posto come condizione per lo svolgimento delle manifestazioni prima di tutto il rispetto delle normative nazionali e federali, ma anche il rispetto delle capacità di ospitalità dei singoli impianti, capacità stabilite rigorosamente dalle superfici di acqua e degli spazi intorno alla vasca. Abbiamo affrontato uno scenario regionale con pochi impianti aperti e ancora meno per ospitare gare di nuoto, una sola piscina in provincia di Pesaro, una in provincia di Ancona, tre in provincia di Macerata, una nel Fermano e un’altra in provincia di Ascoli. I nostri atleti non gareggiavano dai campionati regionali estivi di fine luglio, rivederli in gara nelle prossime domeniche sarà per tutto il movimento delle Marche una soddisfazione, rafforzata dal numero di società partecipanti alle singole prove. Abbiamo riscontrato grande interesse e desiderio comune di un progressivo avvicinamento alla normalità”.

2020-12-03T15:12:35+00:00 3 dicembre 20|News Nuoto|