Telefono: 0712907406|info@finmarche.it

Anche il salvamento di nuovo in acqua a Moie e Civitanova

////Anche il salvamento di nuovo in acqua a Moie e Civitanova

Anche il salvamento di nuovo in acqua a Moie e Civitanova

Negli ultimi due weekend, il 10 gennaio nella piscina di Moie di Maiolati e il 17 in quella di Civitanova Marche, si sono svolte le prove di qualificazione ai campionati italiani di categoria di nuoto per salvamento, con le società marchigiane suddivise nei due diversi gruppi. Come spiega Franco Pallocchini, consigliere con delega per il settore salvamento agonistico, dopo undici mesi – l’ultima gara erano stati i campionati italiani di Riccione a metà febbraio 2020 – la partecipazione è stata numerosa ed entusiasta di ritornare, finalmente, a confrontarsi in piscina. Partecipazione non così elevata come avrebbe potuto essere, però, visto che il difficile momento ha imposto lo stop a tanti atleti, chi perché non ha ricominciato l’attività agonistica, chi perché tesserato per società che al momento sono ferme. In una situazione così difficile, però, finalmente i ragazzi sono tornati in acqua: a bordo vasca, in entrambe le manches della manifestazione, tanta gioia e serenità, con la massima collaborazione da parte di tutti i presenti. Con l’obiettivo di ritornare un po’ per volta alla normalità, rispettando sempre tutte le precauzioni imposte dalla pandemia. A Moie erano presenti 69 atleti (155 atleti/gara) in rappresentanza di Blu Gallery Team, Pallanuoto Tolentino e Team Salvagente 2.0. A Civitanova Marche 99 atleti (247 atleti/gara) in rappresentanza di Centro Nuoto Macerata, Delphinia Team Piceno, Ippocampo Civitanova Marche, Pool Nuoto Sambenedettese e Sport-Up Sambenedettese. I risultati sul nostro sito alla voce salvamento risultati agonismo 2020/2021. Nella foto, un momento della fase di riscaldamento nella vasca di Civitanova Marche.

2021-01-22T12:19:58+00:00 22 gennaio 21|News Salvamento|